mercoledì 07 dicembre | 17:32
pubblicato il 05/apr/2013 17:40

La7: Salvemini, Telecom non avrebbe accettato forte aumento capitale

(ASCA) - Rozzano (Mi), 5 apr - La capogruppo Telecom Italia non avrebbe mai detto si' al forte aumento di capitale che sarebbe stato necessario a Ti Media per mantenere il controllo di La7.

Lo ha assicurato Severino Salvemini, presidente di Ti Media, rispondendo alle domande di diversi piccoli azionisti del gruppo che in assemblea hanno espresso forti critiche sulla dismissione di La7 e sulla sua cessione a Urbano Cairo.

''Le perdite previste - ha spiegato Salvemini - avrebbero richiesto un sostegno patrimoniale continuo da parte dei soci, determinando nuovi e robusti aumenti di capitale. Senza vendita - ha insistito - ci sarebbe stata la necessita' di una ricapitalizzazione molto forte da parte soci, ma non c'era la disponibilita' di Telecom a continuare questo tipo di percorso''. Del resto, ha detto ancora il numero uno di Ti Media, la cessione di La7 era prevista da un piano industriale che prevede per il 2013 una ''tendenza negativa del mercato pubblicitario'' e che, data la complessita' dell'operazione, ''e' stato anche osservato da una societa' di consulenza esterna''. fcz/mau/alf

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps: domani Cda dopo incontro Bce. Sale ipotesi intervento Stato
Mps
Mps: Vigilanza Bce studia proroga fino a 31 gennaio
Bce
Il direttorio Bce decide giovedì su proroga al piano di stimoli
Banche
Ue multa Agricole, Hsbc e JPMorgan su cartello Euribor: 485 mln
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni