venerdì 02 dicembre | 21:39
pubblicato il 11/ott/2016 11:09

La sterlina britannica continua a cedere, a 1,2280 dollari

Non si arresta la flessione, e scivola a 1,1057 sull'euro

La sterlina britannica continua a cedere, a 1,2280 dollari

Roma, 11 ott. (askanews) - Non si arresta la caduta della sterlina, che fin dalle prime battute ha continuato a cedere terreno finendo a 1,2280 dollari a tarda mattina. Da venerdì scorso la valuta britannica subisce pesanti pressioni, che hanno causato anche un brutale calo seppure di limitata durata, mentre si teme che all'orizzonte si profili un negoziato aspro sulla Brexit, l'uscita della Gran Bretagna dall'Unione europea.

Intanto la sterlina perde anche sull'euro, a 1,1057 su valori che sono ai minimi da 5 anni a questa parte. Venerdì scorso il British Pound era caduto fino a 1,1841 dollari, segnando un nuovo minimo dal 1985.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Banche
Banche: stop Consiglio Stato a riforma popolari, rinvio Consulta
Mps
Mps, adesioni a conversione bond superano 1 miliardo
Italia-Russia
Putin a Pietroburgo inaugura alta velocità, dopo visita Renzi
Eni
Eni: cessato allarme incendio nella raffineria di Sannazzaro
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari