domenica 22 gennaio | 03:31
pubblicato il 13/ago/2011 12:07

La scure della manovra bis sulle Province: al Sud meno 14

Il Molise dice addio a Isernia e Campobasso, unici due enti

La scure della manovra bis sulle Province: al Sud meno 14

Milano, 13 ago. (askanews) - La scure della manovra dei sacrifici si abbatte, senza andarci troppo per il sottile, sulle Province italiane. Stando alle misure inserite dal governo nel pacchetto anti-crisi le Province con meno di 300mila abitanti dovrebbero scomparire allo scadere dell'attuale mandato elettorale. In totale circa 36 enti che si concentrano soprattutto al Nord. Nel Mezzogiorno infatti a parte la Sardegna dove potrebbero scomparire ben 6 Province, la media è di una o due Province per regione. In Sicilia per esempio si dovrà dire addio a Enna e Caltanissetta e in Calabria a Crotone e Vibo Valentia, in Basilicata a Matera. Un totale di 14 Province desaparecidos. Con una particolarità: se il criterio dovesse restare questo il Molise rimarrebbe senza Province.

Gli articoli più letti
Carrefour
Carrefour annuncia 500 esuberi e i sindacati preparano scioperi
Alimenti
Obbligo di indicazione di origine sui latticini: ecco il vademecum
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4