domenica 26 febbraio | 11:50
pubblicato il 12/nov/2013 22:00

La "mia" Expo, Luigi Merlo: porteremo il mare di Genova a Milano

Presidente dell'Autorità portuale prevede aumento dei traffici

La "mia" Expo, Luigi Merlo: porteremo il mare di Genova a Milano

Vercelli (askanews) - Milano non ha il mare, ma può contare su Genova che si sta preparando all'Expo 2015 come se fosse un evento di casa sua. Lo garantisce il presidente dell'Autorità portuale di Genova, Luigi Merlo, che vede nell'esposizione universale un'opportunità di crescita dei traffici."Sicuramente sarà il porto dove transiteranno le merci destinate all'Expo e quindi stiamo lavorando, anche con l'Agenzia delle Dogane, nel velocizzare le procedure di arrivo delle merci e per contattare i Paesi che operano tradizionalmente con il porto di Genova, ma anche altri. Quindi è un modo per consolidare i traffici, la collaborazione, rafforzare una visione economica".Quanto al tema dell'Expo 2015, cioè l'alimentazione e lo sviluppo sostenibile, Merlo ricorda che nei porti italiani si fanno controlli molto più severi rispetto a quelli previsti in altri Paesi del Nord Europa:"C'è una sicurezza alimentare molto più forte, però bisogna garantire questa sicurezza con procedure nuove, innovative, che possano velocizzare il transito delle merci".

Gli articoli più letti
Lavoro
Lavoro, Renzi: rivoluzionerò welfare con lavoro di cittadinanza
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech