lunedì 05 dicembre | 15:44
pubblicato il 26/apr/2013 19:54

La Liguria è la regione più colpita da crisi: allarme della Cgil

A rischio povertà 188mila persone, disoccupazione oltre il 15%

La Liguria è la regione più colpita da crisi: allarme della Cgil

Genova, (askanews) - La Liguria è la regione italiana che ha risentito di più della crisi economica. Non il paradiso dei vacanzieri come spesso si crede ma un incubo per i lavoratori. Il rischio è che dalla recessione si passi alla depressione. L'allarme è stato lanciato dal segretario generale della Cgil ligure, Federico Vesigna."La Liguria sta affrontando una crisi senza precedenti, continuiamo a perdere posti di lavoro, le familie perdono potere d'acquisto".Tra il 2008 e il 2011, le famiglie liguri hanno subito una diminuzione del 2,9% del reddito disponibile. Le persone a rischio povertà sono ben 188mila. A peggiorare la situazione il crescente numero di senza lavoro che ha fatto schizzare il tasso di disoccupazione oltre il 15%.La recessione sta infatti colpendo duramente le aziende: nel 2012 i fallimenti hanno interessato oltre 3 mila imprese. Il settore maggiormente in difficoltà risulta essere l'industria ed in particolare quella manifatturiera ridotta ormai ad uno scarso 11% del valore aggiunto regionale.

Gli articoli più letti
Cambi
Cambi, euro in calo sul dollaro ai minimi da 21 mesi
Titoli di Stato
Il rendimento del Btp 10 anni torna sopra il 2%
Ferrero
Ferrero si 'mangia' i biscotti belgi Delacre
Fs
Antitrust: indagini su Trenitalia e Ntv per pratiche scorrette
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari