lunedì 20 febbraio | 14:06
pubblicato il 03/ago/2013 16:44

La crisi fa crollare i consumi delle famiglie: -3.660 euro

Confindustria: cinque anni di stretta alle spese in Italia

La crisi fa crollare i consumi delle famiglie: -3.660 euro

Milano (askanews) - In cinque anni le famiglie italiane hanno dovuto tagliare la spesa media annua di oltre 3.600 euro, a causa della crisi che ha costretto a ridurre i consumi. E' questa la fotografia di medio periodo scattata da Confindustria per gli anni 2007-2012. Una austerità che è stata resa ancora più obbligata dalla nuova recessione che ha colpito il nostro Paese nella seconda parte del 2011 e ha limitato ulteriormente le possibilità di spese degli italiani. Secondo il Centro studi di Confindustria questa "spending review" è stata innescata da alcune "determinanti oggettive", tra le quali l'aumento della disoccupazione e, contemporaneamente, della pressione fiscale. I minori consumi, poi, hanno riguardato in primis la quantità e le spese ritenute superflue, ma inevitabilmente hanno toccato anche la qualità degli acquisti. E la conseguenza è l'ulteriore difficoltà per sempre più famiglie in Italia.

Gli articoli più letti
Kraft-Unilever
Kraft Heinz rinuncia a offerta acquisto Unilever
Consumi
Cresce la fiducia, 1 italiano su 5 pronto a fare acquisti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, taglio del nastro per Advanced Virgo
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia