giovedì 08 dicembre | 17:55
pubblicato il 24/ago/2015 18:16

La Cina spaventa le borse mondiali, Piazza Affari perde il 6%

A Wall Street mai così male da bancarotta Lehman Brothers

La Cina spaventa le borse mondiali, Piazza Affari perde il 6%

Milano (askanews) - E' stato un lunedì da dimenticare per le borse mondiali. Trascinata dal crollo dei listini asiatici, l'Europa è andata a picco seguita da Wall Street che ha aperto con perdite record, mai così ingenti dai tempi della bancarotta di Lehman Brothers.

Pesano i timori per l'economia cinese, con la borsa di Shangai che ha subito un vero e proprio tracollo -8,49%, trascinando con sè tutti i listini asiatici prima e gli europei poi.

Dopo una mattinata e un pomeriggio difficili, in chiusura gli indici del Vecchio Continente hanno cercato di limitare i danni ma il risultato è stato comunque pesante: Milano ha perso il 5,96% , Parigi il 5,35%, Francoforte 4,7%, Londra il 4,67%, Madrid 5,06%.

La situazione più grave ad Atene, che ha chiuso con un ribasso del 10,54%, ai minimi da tre anni.

Gli articoli più letti
Bce
Bce inchioda i tassi a zero e proroga il Qe a tutto il 2017
Ocse
Ocse, superindice in lieve aumento a ottobre ma in Italia -0,04%
Ambiente
Italia rischia sanzioni Ue per mancato trattamento acque reflue
Bce
Draghi: non vediamo euro a rischio da incertezza politica Italia
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni