martedì 24 gennaio | 19:14
pubblicato il 14/ott/2015 10:01

La Cina deprime i listini europei, Francoforte -1,10%

Investitori preoccupati da frenata prezzi in Cina

La Cina deprime i listini europei, Francoforte -1,10%

Roma, 14 ott. (askanews) - La Cina continua a deprimere i mercati azionari del vecchio continente. Borse europee deboli in avvio di seduta sulla scia delle chiusure in calo in Asia. Ad alimentare le vendite il nuovo dato che arriva dalla Cina con la brusca frenata dell'inflazione a settembre all'1,6% su base annua rispetto al 2% di agosto. Un segnale evidente del rallentamento dei consumi.

Scorrendo i listini europei maglia nera Francoforte con il Dax che lascia sul terreno l'1,10%. Ancora sotto pressione i titoli energetici come Rwe e E.On sui maxi accantonamenti per lo stop al nucleare in Germania.

A Parigi l'indice Cac-40 cede lo 0,95% mentre a Londra il Ftse 100 arretra dello 0,77%. Male anche Madrid con l'Ibex 35 in calo dello 0,97%. Limita i danni kl'azionario di Atene con una flessione dello 0,29%.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Usa
Trump vede produttori auto, anche Marchionne, e promette "spinta"
Generali
Battaglia su Generali infiamma titolo, vola Mediobanca
Taxi
Faro Antitrust su radio taxi, al via due istruttorie
Aeroporti
Aeroporti, Enac: nei prossimi 5 anni investimenti per 4,2 mld
Altre sezioni
Salute e Benessere
Al via Peter Baby Bio, progetto toscano per omogeneizzati Km zero
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Del Pesce sarà main sponsor di Aquafarm 2017
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio, Pasquali: Leonardo pronta a cogliere opportunità sviluppo
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4