venerdì 24 febbraio | 19:24
pubblicato il 15/nov/2013 12:00

L. Stabilità, Tesoro: no bocciatura Ue, rischi già considerati

In campo misure contro rischi su disavanzo e debito 2014

L. Stabilità, Tesoro: no bocciatura Ue, rischi già considerati

Roma, 15 nov. (askanews) - Nessuna bocciatura dalla Commissione europea. I rischi segnalati dalla Commissione sono già stati considerati nell'azione del governo e sono già state messe in campo misure per contrastare eventuali rischi su disavanzo e debito 2014". E' quanto precisa il Tesoro in merito all'Opinione della Commissione Ue sulla legge di stabilità dell'Italia. "Il governo - sottolinea il ministero - condivide il giudizio della Commissione sull'esigenza di continuare a perseguire una strategia di consolidamento delle finanze pubbliche e di riduzione del debito e ritiene che le misure" già adottate "avranno effetti positivi sui conti pubblici, in linea con quanto richiesto dal Patto di stabilità e crescita, senza bisogno di ulteriori interventi".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Unicredit
Unicredit: sottoscritto il 99,8% dell'aumento da 13 miliardi
Alitalia
Alitalia, Ball: accordo con sindacati condizione imprescindibile
Mediaset
Mediaset a Vivendi: esposto alla Procura fondato e documentato
Banche
Rbs, in nove anni 60 mld di perdite e 45 mld di aiuti di Stato
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech