giovedì 19 gennaio | 04:12
pubblicato il 28/set/2016 19:47

L. Stabilità, prende corpo la manovra dopo Def e pensioni

Con il deficit 2017 al 2,4% un margine da 10 miliardi

L. Stabilità, prende corpo la manovra dopo Def e pensioni

Roma, 28 set. (askanews) - Il cantiere della manovra per il 2017 inizia a prendere corpo dopo il varo da parte del governo dell'aggiornamento del Def e il primo accordo tra esecutivo e sindacati sul nodo pensioni.

Con l'aggiornamento del Documento di economia e finanza l'asticella del deficit è stata alzata al 2% per l'anno prossimo rispetto all'1,8% indicato nel documento della primavera scorsa. Ma c'è un ulteriore 0,4% per fronteggiare gli oneri del terremoto e il fenomeno immigrazione. Non è dunque nuova flessibilità, come ha sottolineato ieri il premier Matteo Renzi, ma un'altra cosa. In ogni caso un margine pari allo 0,6%, che in cifre sono circa 10 miliardi di euro a disposizione della legge di bilancio che il governo deve varare a metà del prossimo mese.

Nel complesso la manovra sarà ben superiore ai 20 miliardi di euro e il ministro dell'economia Pier Carlo Padoan in una intervista ha ribadito che le risorse saranno concentrate sul sostegno alle imprese, produttività, investimenti pubblici e privati e per la fasce più deboli di reddito. In quest'ambito sempre oggi è arrivata la prima intesa tra governo e sindacati sul nodo pensioni. Una serie di interventi dall'Ape alla quattordicesima, dal ricongiungimento gratuito ai lavori usuranti. Il pacchetto vale 6 miliardi in tre anni con stanziamenti crescenti. Per l'anno prossimo il governo metterà 1,5 miliardi di euro. Il verbale di intesa sottoscritto non è distante rispetto alle richieste iniziali dei sindacati che chiedevano risorse per 2,5 miliardi l'anno.

Governo e sindacati dovranno poi sedersi al tavolo anche per il rinnovo del contratto degli statali, fermo dal 2008. Già stanziati 300 milioni di euro ma secondo alcuni calcoli soltanto per il recupero dell'inflazione servirà oltre un miliardo.

Il capitolo principale della manovra sono comunque i 15 miliardi per disinnescare le clausole di salvaguardia e dare impulso alla crescita del Pil. Per stimolare la crescita sarà confermato il superammortamento al 140%, una misura che vale quasi un miliardo di euro e verrnno inseriti gli interventi per il piano Industria 4.0. Sono state ipotizzate risorse pubbliche tra i 7 e i 10 miliardi ma spalmabili su un arco temporale di otto anni.

Altro intervento certo è il potenziamento della detassazione del salario di produttività. Il tetto sarà alzato dai 2.500 euro dell'anno in corso per redditi fino a 50mila euro a 3.500-4mila euro per una platea con imponibile fino a 80mila euro. Un intervento che dovrebbe costare intorno ai 700 milioni di euro. Punto interrogativo sull'esonero contributivo per le assunzioni con contratto a tempo indeterminato. Nel primo anno di applicazione l'onere ha superato i 2,2 miliardi di euro mentre quest'anno l'incentivo è stato ridotto al 40% con un onere intorno agli 800 milioni. L'esecutivo è orientato a una nuova riduzione, ma non è da escludere la cancellazione dell'incentivo. Tra le ipotesi mantenerlo per le assunzioni di giovani under 30 o per le imprese del Mezzogiorno.

Sul fronte del fisco confermato il varo dell'Iri, l'imposta sul reddito delle piccole imprese che abbasserà al 24% la tassazione sul reddito di chi fa imprese e lascia i soldi in azienda. Dal primo gennaio prossimo scatterà la riduzione dell'Ires dal 27,5% al 24% inserità nell'ultima legge di Stabilità. Meccanismo analogo per il taglio dell'Irpef. L'intervento entrerà in vigore nel 2018 ma il governo potrebbe già inserirlo nella legge di bilancio, garantendo il nuovo taglio delle imposte.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Fed
Fed, Yellen vede tassi al 3% alla fine del 2019
Alitalia
Alitalia, Hogan: da Etihad e Abu Dhabi impegno per rilancio
Davos
Padoan da Davos: in Italia stiamo continuando riforme strttturali
Fs
Fs: firmato accordo, acquisisce la società greca Trainose
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
"L'Ara com'era", il racconto dell'Ara Pacis diventa più immersivo
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina