sabato 25 febbraio | 15:33
pubblicato il 29/ott/2013 12:00

L. Stabilità, Istat: poveri raddoppiano a 4,8 mln, metà al Sud

Golini: "Gravi conseguenze dalle recessione"

L. Stabilità, Istat: poveri raddoppiano a 4,8 mln, metà al Sud

Roma, 29 ott. (askanews) - Raddoppia dal 2007 al 2012 il numero degli italiani in povertà assoluta passando da 2,4 a 4,8 milioni. Lo ha affermato il presidente dell'Istat, Antonio Golini, nel corso di un'audizione al Senato, aggiungendo che quasi la metà 2,347 milioni risiede al Sud (erano 1,828 mln nel 2011). Di questi, oltre un milione (1,058 mln) sono minori (erano 723 mila nel 2011) con un'incidenza in salita in un anno dal 7 al 10,3%. "La recessione - ha detto - ha determinato gravi conseguenze sulla diffusione e sull'intensità del disagio economico del nostro Paese".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Ball: accordo con sindacati condizione imprescindibile
Mediaset
Mediaset a Vivendi: esposto alla Procura fondato e documentato
Volkswagen
Volkswagen, torna in utile nel 2016 per 5,1 mld dopo dieselgate
Generali
Intesa Sanpaolo: non individuate opportunità su Generali
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech