domenica 26 febbraio | 07:17
pubblicato il 18/ott/2013 12:00

L. Stabilità, imprese-banche: misure più forti, di più su cuneo

"Governo e Parlamento si impegnino al massimo"

L. Stabilità, imprese-banche: misure più forti, di più su cuneo

Roma, 18 ott. (askanews) - La legge di stabilità "deve avere misure più consistenti per la ripresa". A partire da un'azione più incisiva sul fronte della riduzione del cuneo fiscale e dei tagli alla spesa pubblica. E' questo l'appello lanciato dai presidenti di Abi, Alleanza delle Cooperative Italiane, Ania, Confindustria, ReteImprese Italia. "Persistiamo nella convinzione che la stabilità sia la prima condizione di ripresa. Ribadiamo - hanno spiegato banche e imprese - che il Governo deve accelerare e intensificare l'azione per lo sviluppo. Auspichiamo perciò che Governo e Parlamento si impegnino al massimo per realizzare una legge di stabilità e di crescita, adeguata al difficile momento che il Paese sta attraversando".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech