lunedì 23 gennaio | 12:06
pubblicato il 14/apr/2014 18:55

L'Ilva avvelena Taranto, la Commissione Ue prepara nuova lettera

Mercoledì probabile missiva al governo italiano

L'Ilva avvelena Taranto, la Commissione Ue prepara nuova lettera

Bruxelles, 14 apr. (askanews) - L'Ilva continua ad avvelenare Taranto, il governo ha prorogato le scadenze che l'azienda non ha rispettato per mettersi in regola con le prescrizioni obbligatorie dell'Aia (l'autorizzazione ambientale integrata), e la Commissione europea si prepara a intervenire ancora, mercoledì prossimo, con una nuova lettera di messa in mora all'Italia, secondo quanto hanno riferito diverse fonti a Bruxelles.Secondo le fonti, la Commissione, che aveva già mandato una lettera di messa in mora all'Italia a fine settembre per chiedendo spiegazioni a fronte di una possibile infrazione della direttiva Ippc ("Industrial Pollution Prevention and Control"), potrebbe ora estendere il caso ad altre normative Ue, inviando al governo una lettera complementare di messa in mora, senza tuttavia passare ancora al secondo stadio della procedura, il "parere motivato", che prelude al ricorso in Corte di Giustizia in caso di risposta non soddisfacente.(immagini Manna/Peacelink)

Gli articoli più letti
Commercio
Ricerca Nielsen, 87% di chi naviga in internet fa shopping online
Borsa
Borsa, Piazza Affari piatta a metà mattinata. Ftse Mib -0,08%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4