domenica 22 gennaio | 09:07
pubblicato il 03/ago/2015 16:27

L'ex trader britannico "Rain man" primo colpevole su frodi Libor

Aveva lavorato per Ubs e Citigroup tra 2006 e 2010

L'ex trader britannico "Rain man" primo colpevole su frodi Libor

Roma, 3 ago. (askanews) - Un matematico 35enne britannico, Tom Hayes, ex dipendente di Ubs e Citugroup è stato il primo ad essere giudicato colpevole da un tribunale della Gran Bretagna per le vicende legate alle manipolazioni del Libor e dei tassi interbancari. I fatti risalgono al periodo intercorso dal 2006 e il 2010, quando si operava da Tokyo.

Secondo l'autorità che vigila sui reati finanziario nel Regno, il Serious Fraud Office, Haynes - soprannominato "The Rainman" da alcuni media in quanto affetto da una sindrome lieve ritenuta vicina all'autismo - era stato a capo di un gruppo di trader che avevano manipolato il Libor. Ritenuto colpevole da una giuria, ora rischia fino a 10 anni di carcere. La condanna verrà stabilita da un giudice. (con fonte Afp)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Carrefour
Carrefour annuncia 500 esuberi e i sindacati preparano scioperi
Alimenti
Obbligo di indicazione di origine sui latticini: ecco il vademecum
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4