mercoledì 25 gennaio | 00:19
pubblicato il 02/mar/2016 18:54

L'Espresso vola in Borsa (+16%) verso nuovo polo con La Stampa

Sugli scudi anche Rcs (+7,2%) su attese per uscita Fca

L'Espresso vola in Borsa (+16%) verso nuovo polo con La Stampa

Milano, 2 mar. (askanews) - Il gruppo Espresso e Rcs sotto i riflettori a Piazza Affari in attesa di comunicazioni, che giungeranno a mercati chiusi, relative a un progetto di integrazione tra il gruppo editoriale che fa capo a Cir e la Itedi, la società controllata al 77% da Fca e al 23% dai Perrone che possiede La Stampa e Il Secolo XIX. Operazione che comporterà l'uscita di Fca dal capitale di Rcs, di cui è primo azionista con oltre il 16%.

Le azioni L'Espresso - che oggi ha diffuso anche i risultati 2015, chiusi con profitti per 17 milioni - hanno registrato un rialzo del 15,89% a 0,988 euro. Il titolo Rcs ha segnato un rialzo del 7,21% a 0,61 euro. Positiva anche Cir (+2,41%).

I gruppi Fca e Cir, azionisti di controllo di La Stampa e del gruppo L'Espresso (che edita Repubblica), stanno studiando l'integrazione tra le due società editoriali. Si tratta di un progetto articolato e complesso, che richiederà parecchi mesi e che è stato studiato direttamente dalle nuove generazioni dei due gruppi, John Elkann e Rodolfo de Benedetti, assieme all'Ad di Cir, Monica Mondardini. Itedi verrà incorporata nel gruppo Espresso e agli azionisti Itedi andrà una quota di minoranza dell'Espresso. L'altro tassello, non meno importante dell'operazione, sarà l'uscita della famiglia Agnelli da Rcs, di cui Fca è il primo azionista con il 16,73%. Una partecipazione storica, quella in via Solferino, che risale al 1984, quando gli Agnelli partecipare al rilancio della Rizzoli dopo il dissesto.

Il pacchetto potrebbe essere offerto prima in prelazione agli attuali soci di rilievo, con la stessa logica applicata a un patto di sindacato, che pur in Rcs non esiste più. Sembra esclusa invece, per il momento, l'ipotesi di un outsider, dopo che nelle sale operative è circolata l'indiscrezione del possibile intervento di Andrea Bonomi.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Generali
Generali, il mercato scommette sulla scalata di Intesa Sanpaolo
Usa
Trump vede produttori auto, anche Marchionne, e promette "spinta"
Generali
Battaglia su Generali infiamma titolo, vola Mediobanca
Taxi
Faro Antitrust su radio taxi, al via due istruttorie
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute, ok Camera a mozione contro l'abuso di antibiotici

Roma, 24 gen. (askanews) - "Approvata dalla Camera la nostra mozione contro la resistenza agli antibiotici, un fenomeno che, di questo passo, entro il 2050 potrebbe diventare...

Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Del Pesce sarà main sponsor di Aquafarm 2017
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio, Pasquali: Leonardo pronta a cogliere opportunità sviluppo
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4