lunedì 27 febbraio | 11:18
pubblicato il 02/mar/2012 13:56

L'Eni rilancia Metanopoli, nuovo look in vista dell'Expo 2015

Concorso per il progetto, i 10 finalisti in mostra alla Triennale

L'Eni rilancia Metanopoli, nuovo look in vista dell'Expo 2015

Milano (askanews) - L'Eni rilancia la storica sede di San Donato Milanese e attraverso un concorso di design sceglie il nuovo volto del quartier generale di Metanopoli. Salvatore Sardo, Chief corporate operation officer del gruppo: "Eni ritorna a investire nel suo palazzo-ufficio dopo 20 anni d'assenza. Si ispira a linee di tradizione matteiana: fare qualcosa di significativo per il territorio che resti come memoria per il futuro".I dieci progetti finalisti, provenienti da tutto il mondo, sono esposti dal primo marzo alla Triennale di Milano nell'ambito della mostra "Un nuovo segno". A risultare vincente la soluzione proposta dal team di Morphosis, guidato dall'architetto americano Thom Mayne. Le caratteristiche le illustra Angelo Caridi, presidente della commissione giudicante. "E' un'architettura metamorfica, il terreno si modifica e diventa costruzione"La nuova sede vedrà la luce entro il 2015, in tempo per l'Expo di Milano.

Gli articoli più letti
Borsa
In bilico fusione Lse-Deutsche Borse, nodo mercato titoli Stato
Alitalia
Alitalia: liquidità al limite, tagli potrebbero salire a 400 mln
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech