lunedì 05 dicembre | 14:20
pubblicato il 19/feb/2014 19:11

L' Fmi insiste: "In Italia servono riforme strutturali"

Bisogna recuperare competitività

L' Fmi insiste: "In Italia servono riforme strutturali"

Roma, (askanews) - L'Italia è uno dei paesi nei quali "sono necessarie riforme strutturali per migliorare la competitività". Lo afferma il Fondo monetario internazionale Quanto alle prospettive di crescita, per la penisola il Fmi conferma la previsione di un lieve recupero del Pil quest'anno, un più 0,6 per cento dopo il meno 1,8 per cento del 2013, cui seguirà una accelerazione al più 1,1 per cento della crescita nel 2015.L'Italia viene elencata assieme a Francia, Sud Africa, Spagna e Gran Bretagna tra i paesi dove servono riforme per rafforzare la competitività.In generale il Fmi rileva un miglioramento della crescitaglobale, sospinto dai paesi avanzati mentre nelle grandi economieemergenti si è vista una nuova ondata di volatilità dei mercati.

Gli articoli più letti
Cambi
Cambi, euro in calo sul dollaro ai minimi da 21 mesi
Titoli di Stato
Il rendimento del Btp 10 anni torna sopra il 2%
Ferrero
Ferrero si 'mangia' i biscotti belgi Delacre
Pil
Pil, Istat: verso stabilizzazione ritmo di crescita dell'economia
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari