giovedì 23 febbraio | 08:46
pubblicato il 21/ott/2014 12:11

Katainen:non ancora inviata a Italia lettera su legge Stabilità

Servizi tecnici Commissione stanno dialogando su chiarimento dati

Katainen:non ancora inviata a Italia lettera su legge Stabilità

Roma, 21 ott. (askanews) - La Commissione europea sta dialogando con l'Italia per chiarire alcuni dati sulla legge di Stabilità. Lo ha riferito il Commissario uscente agli Affari economici Jyrki Katainen, giungendo al parlamento europeo a Strasburgo.

In base alle normative comunitarie, la Commissione ha tempo fino al 30 novembre per pronunciarsi sui piani di bilancio notificati lo scorso 15 ottobre dai paesi dell'area euro. Ma nel caso vi riscontrasse "gravi inadempienze" allora è tenuta ad una pronuncia accelerata entro due settimane (dal deposito delle notifiche), previa una consultazione con il governo del paese interessato.

Interpellato da alcuni giornalisti sull'ipotesi che sia stata inviata una lettera formale di chiarimenti all'Italia, Katainen ha risposto "non ancora: ci sta lavorando la direzione generale Affari economici".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps, Pagani: ancora qualche settimana con Ue, siamo positivi
Alitalia
Alitalia, Uilt: pronti a nuovi scioperi, domani confermato
Alitalia
Alitalia, domani sciopero di 4 ore. Sindacati pronti a nuovi stop
Intesa Sp
Intesa Sp, Gros-Pietro: Generali non ha chiesto ingresso in Cda
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Una legge per istituire la Giornata del risparmio energetico
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
A Tallinn in Estonia un robot fattorino fa consegne a domicilio
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech