sabato 21 gennaio | 07:28
pubblicato il 28/nov/2014 08:06

Juncker: avrei potuto sanzionare Italia ma credo nelle riforme

"Non sono un burocrate".

Juncker: avrei potuto sanzionare Italia ma credo nelle riforme

Roma, 28 nov. (askanews) - "Ho fatto la scelta di non sanzionare l'Italia e la Francia. Sarebbe stato facile punire i paesi che non rispattano le regole del patto: bastava applicare la procedure previste. Ma io ho scelto di lasciarli parlare e ascoltare". Il nuovo presidente della Commissione europea, Jean Claude Juncker, nella sua prima intervista rilasciata a un gruppo di giornali europei, per l'Italia con Repubblica, spiega quali saranno le linee di azione della sua attività futura.

"La nostra sarà un'analisi approfondita e per nulla compiacente - aggiunge -. Per alcuni paesi saranno necessari sforzi supplementari. Ma un conto è dire chiaramente come e perchè non si rispettano gli impegni del patto. Un altro è punire con sanzioni e procedure. Del resto da Italia, Francia e Belgio abbiamo già ricevuto lettere con impegni precisi e ben circostanziati".

"Non ci stiamo assolutamente allontanando dalla strada del risanamento dei conti pubblici - avverte poi Juncker -. Nel nostro rapporto faremo una valutazione molto chiara dello stato dei conti pubblici. Ma la Commissioneè un organo politico, non burocratico".

Infine sul Piano di investimenti, il presidente della Commissione europea precisa che: "se avessimo chiesto più fondi dal bilancio Ue, avremmo dovuto avviare una procedura di modifica dei trattati. Quanto ai cotnributi nazionali, dopo una serie di incontri e colloqui, sono giunto alla conclusione che era inutile perdere tempo ed energie a discutere con i ministri delle finanze per ottenere da loro un impegno preventivo".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Messina: da tutti c'è volontà di risolvere situazione
Poste
Poste, Caio: società privatizzata ma resta missione sociale
Ue
Antonio Fazio: disoccupazione e povertà grandi mali d'Europa
Mediaset
Mediaset, P.S. Berlusconi: Vivendi? Se ne esce per vie legali
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4