domenica 22 gennaio | 12:16
pubblicato il 14/ott/2014 10:53

Jobs act, Poletti contestato da Usb a sede Inps Roma

Poletti ha avuto un breve confronto privato con i lavoratori

Jobs act, Poletti contestato da Usb a sede Inps Roma

Roma, 14 ott. (askanews) - Contestazione da parte di una quindicina di lavoratori pubblici dell'Usb all'indirizzo del ministro del Lavoro, Giuliano Poletti. I rappresentanti del sindacato di base hanno interrotto il convegno per la presentazione del bilancio sociale dell'Inps, nella sede dell'Eur a Roma dell'istituto, per protestare "contro una riforma del lavoro che porta ad una precarizzazione definitiva del lavoro in questo paese".

I lavoratori dell'Usb hanno poi puntato il dito contro il mancato rinnovo del contratto degli statali: "Venti miliardi di mancato rinnovo dei contratti, è una vergogna, rinnovateci i contratti, sono cinque anni che i pubblici dipendenti stanno aspettando".

Il ministro ha ascoltato le proteste dei lavoratori e poi ha avuto un breve confronto privato con uno di loro che ripetutamente chiedeva di convocare l'Usb, "terzo sindacato in Italia", a Palazzo Chigi.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Carrefour
Carrefour annuncia 500 esuberi e i sindacati preparano scioperi
Alimenti
Obbligo di indicazione di origine sui latticini: ecco il vademecum
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4