sabato 25 febbraio | 14:51
pubblicato il 24/ott/2014 15:04

Jobs act, Landini: verso sciopero generale, decideremo a breve

Mi auguro che Cisl e Uil cambino idea

Jobs act, Landini: verso sciopero generale, decideremo a breve

Roma, 24 ott. (askanews) - "Abbiamo già detto che domani è l'inizio di una mobilitazione che arriverà fino allo sciopero generale". Lo ha detto il leader della Fiom, Maurizio Landini, a Repubblica tv, spiegando che le iniziative successive alla manifestazione di domani verranno decise "nei prossimi giorni".

"Ne discuteremo come Cgil - ha detto Landini a chi gli chiedeva se lo sciopero sarà indetto con Cisl e Uil - perchè ho visto che gli altri sindacati non sono disponibili neanche a fare una manifestazione insieme". Secondo Landini Cisl e Uil "stanno sbagliando illudendosi che essere riconosciuti dal governo è sufficiente risolvere i problemi". Tuttavia "mi auguro che le altre organizzazioni cambino idea", ha concluso.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Ball: accordo con sindacati condizione imprescindibile
Mediaset
Mediaset a Vivendi: esposto alla Procura fondato e documentato
Volkswagen
Volkswagen, torna in utile nel 2016 per 5,1 mld dopo dieselgate
Generali
Intesa Sanpaolo: non individuate opportunità su Generali
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech