martedì 24 gennaio | 20:40
pubblicato il 24/ott/2014 15:04

Jobs act, Landini: verso sciopero generale, decideremo a breve

Mi auguro che Cisl e Uil cambino idea

Jobs act, Landini: verso sciopero generale, decideremo a breve

Roma, 24 ott. (askanews) - "Abbiamo già detto che domani è l'inizio di una mobilitazione che arriverà fino allo sciopero generale". Lo ha detto il leader della Fiom, Maurizio Landini, a Repubblica tv, spiegando che le iniziative successive alla manifestazione di domani verranno decise "nei prossimi giorni".

"Ne discuteremo come Cgil - ha detto Landini a chi gli chiedeva se lo sciopero sarà indetto con Cisl e Uil - perchè ho visto che gli altri sindacati non sono disponibili neanche a fare una manifestazione insieme". Secondo Landini Cisl e Uil "stanno sbagliando illudendosi che essere riconosciuti dal governo è sufficiente risolvere i problemi". Tuttavia "mi auguro che le altre organizzazioni cambino idea", ha concluso.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Usa
Trump vede produttori auto, anche Marchionne, e promette "spinta"
Generali
Battaglia su Generali infiamma titolo, vola Mediobanca
Taxi
Faro Antitrust su radio taxi, al via due istruttorie
Aeroporti
Aeroporti, Enac: nei prossimi 5 anni investimenti per 4,2 mld
Altre sezioni
Salute e Benessere
Al via Peter Baby Bio, progetto toscano per omogeneizzati Km zero
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Del Pesce sarà main sponsor di Aquafarm 2017
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio, Pasquali: Leonardo pronta a cogliere opportunità sviluppo
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4