martedì 21 febbraio | 09:06
pubblicato il 26/giu/2013 10:32

Ivass: Rossi, sotto la lente integrazione Unipol-Fondiaria-Sai

(ASCA) - Roma, 26 giu - ''All'inizio del 2013 e' stato definito un piano ispettivo e avviati con metodi simili a quelli in uso in Bankitalia 11 accertamenti 'in loco', in aggiunta a quelli disposti nel 2011 e ancora in corso''.

Riguardano in particolare ''le societa' coinvolte nel progetto di integrazione Unipol e Fondiaria-Sai''. Intendiamo ''assegnare agli accertamenti un ruolo centrale nell'attivita' di vigilanza lo scorso marzo abbiamo richiamato l'attenzione delle compagnie sulla necessaria prudenza nella distribuzione degli utili e nelle politiche di remunerazione di amministratori e dirigenti''. Cosi' il presidente dell'Ivass Salvatore Rossi, nel corso dell'assemblea annuale che si svolge a Palazzo Koch.

''E' al vaglio dell'Ivass la seconda fase del progetto di integrazione Unipol-Fondiaria-Sai, oggetto di valutazione - ha rimarcato Rossi - e' la sussistenza dei requisiti prudenziali in capo alla societa' che risulterebbe dalla fusione, seguendo il dettato della legge''.

ram/cam/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pensioni
Pensioni, Boeri: pensare a giovani, alcuni privilegi da rivedere
Alitalia
Alitalia, Delrio: ci sono problemi seri, siamo preoccupati
Alitalia
Alitalia, sindacati: sciopero confermato, governo convoca azienda
Conti pubblici
Padoan: da migliori previsioni no impatto su manovra correttiva
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia