domenica 26 febbraio | 04:59
pubblicato il 12/set/2013 12:00

Iva/ Sangalli: se aumenta rischio di crisi sociale

Il rialzo colpirebbe le fasce più deboli

Iva/ Sangalli: se aumenta rischio di crisi sociale

Roma, 12 set. (askanews) - "Un aumento dell'Iva andrebbe a colpire le fasce più deboli con il rischio di accelerare il passaggio dalla crisi economia alla crisi sociale". A lanciare l'allarme è il presidente di Confcommercio, Carlo Sangalli, a margine della presentazione di un rapporto dell'ufficio studi dell'associazione. A chi gli chiedeva la posizione di Confcommercio sul taglio del cuneo fiscale, Sangalli ha risposto: "Non c'è dubbio che la riduzione del cuneo è una priorità, come la cancellazione dell'aumento dell'Iva". Ecco perché il governo deve "cancellare definitivamente un ulteriore aumento dell'aliquota Iva: imprese e famiglie sono già durissimamente colpite dalla crisi".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech