lunedì 05 dicembre | 06:12
pubblicato il 18/set/2013 16:32

Iva: Rete Imprese, aumento estremamente dannoso per i consumi

(ASCA) - Roma, 18 set - Il governo non sembra essere in grado di evitare l'aumento dal 21 al 22% dell'aliquota IVA, aumento destinato a generare un maggior gettito fiscale di 1 miliardo gia' nell'anno in corso e di 4 miliardi a regime. ''E' una soluzione che puo' rivelarsi estremamente dannosa per i consumi''. Queste le parole di allarme del Presidente di Rete Imprese Italia, Ivan Malavasi.

''Dal 2008 il potere di acquisto delle famiglie e' calato del 9,7% - prosegue Malavasi - e non mostra alcuna inversione di tendenza. Anzi, nel 2013 i consumi stanno continuando a diminuire del 2,4%: un ritmo superiore al calo del PIL. Di questo passo - conclude Malavasi - condanniamo il Paese a perdere il contatto con le altre economie europee. In Italia la somma della tassazione diretta e indiretta sui redditi non e' compatibile con gli obiettivi di ripresa della domanda interna. L'aumento dell'aliquota IVA deve essere scongiurato attraverso la riduzione della spesa pubblica per restituire risorse e fiducia a cittadini e imprese''.

com/rf

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari