domenica 22 gennaio | 12:03
pubblicato il 19/set/2013 10:54

Iva: Centrella, con aumento rischio blocco incontrollabile mercato

(ASCA) - Roma, 19 set - ''L'aumento dell'Iva oltre a falcidiare stipendi e pensioni, gia' inadeguati a sostenere spese familiari ineludibili e tasse, rischia oggettivamente di ridurre le entrate dello Stato, oltre a 'incoraggiare' fenomeni di elusione e evasione''. Giovanni Centrella, segretario Generale dell'Ugl, esorta quindi ''il governo a fare scelte piu' selettive. L'Imu, come da sempre sosteniamo, va tolta solo alle prime case uso abitazione civile e lasciate sulle prime case di lusso, ove possibile aumentata sulle seconde e le terze case''. ''E' vero che L'Italia non ha molti margini di manovra nella spesa pubblica - sottolinea il sindacalista - ma non puo' neanche andare in senso opposto alla crescita e verso un blocco incontrollabile del mercato interno, anche alla luce della progressiva desertificazione industriale che sta investendo il Paese''.

com-sen/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Carrefour
Carrefour annuncia 500 esuberi e i sindacati preparano scioperi
Alimenti
Obbligo di indicazione di origine sui latticini: ecco il vademecum
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4