martedì 28 febbraio | 14:00
pubblicato il 27/set/2013 12:00

Iva/ Aumento slitta a gennaio ma più tasse su benzina e sigarette

Bozza: incrementano acconti Ires e Irap

Iva/ Aumento slitta a gennaio ma più tasse su benzina e sigarette

Roma, 27 set. (askanews) - L'aumento dell'aliquota Iva dal 21 al 22% previsto dal primo ottobre viene rinviato al primo gennaio. Per finanziare il rinvio, il cui costo è quantificato in 1,059 miliardi per il 2013, vengono aumentate le accise sui tabacchi (dal 17,36 al 18,03%). Più cara anche la benzina con accise più care di 20 euro per mille litri (2 centesimi di euro a litro). E' quanto prevede la bozza del decreto che dovrebbe essere esaminata questa sera dal Consiglio dei ministri. Nel provvedimento, inoltre, viene rifinanziata la Cig in deroga per il 2013 con altri 330 milioni. A copertura del provvedimento vengono anche aumentate per il 2013 le percentuali degli acconti Ires (dal 101 al 103%) e Irap (la percentuale degli acconti è in funzione della percentuale che il contrbuente utilizza ai fini delle imposte dirette).

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Ue
Regioni: Lombardia la più competitiva in Italia, 143esima in Ue
Brexit
Brexit può costare cara all'Italia sul contibuto al bilancio Ue
Generali
Generali, Donnet: le prospettive sui conti vanno benissimo
Piaggio
Piaggio accelera: nel 2016 utile sale a 14 milioni (+18,3%)
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ricerca, nanocubi per la diagnosi precoce di Alzheimer e Parkinson
Motori
La Turbo S E-Hybrid diventa modello più potente Porsche Panamera
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Favara: apre l'Alba Palace: quattro stelle di cultura e tradizione
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
SpaceX invierà due turisti spaziali attorno alla Luna a fine 2018
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech