sabato 25 febbraio | 08:52
pubblicato il 26/giu/2013 10:26

Iva: Angeletti, rinviarla con anticipo acconto Irpef e' da folli

(ASCA) - Roma, 26 giu - L'ipotesi di anticipare l'acconto Irpef per rinviare di tre mesi l'aumento dell'Iva e' ''una cosa da folli, un gioco delle tre carte, non saprei con quale aggettivo definirlo; mi auguro che al governo non siano cosi' folli''. A dirlo, ospite a ''RadioAnch'io'' su Radio1 Rai, il segretario generale Uil Luigi Angeletti. ''L'Iva non deve aumentare - continua Angeletti - perche' avrebbe conseguenze implacabili su occupazione''. In vista del confronto a Luglio con il governo sulla riforma del fisco Angeletti ha spiegato che e' necessaria ''una riforma fiscale basata sul trasferimento automatico di tutti gli aumenti delle entrate dalla lotta all'evasione alla riduzione dell'Irpef, sulla lotta agli sprechi e sull'utilizzo di queste risorse per una ulteriore riduzione delle tasse: noi siamo prontissimi a fornire alla politica una lista di tutto cio' che si puo' tagliare'', ha concluso.

red/glr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Ball: accordo con sindacati condizione imprescindibile
Banche
Rbs, in nove anni 60 mld di perdite e 45 mld di aiuti di Stato
Germania
Cina primo partner commerciale della Germania: scalzati Usa
Mediaset
Mediaset a Vivendi: esposto alla Procura fondato e documentato
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech