martedì 28 febbraio | 02:26
pubblicato il 27/gen/2014 16:54

Italia/Spagna: per crisi bancarie backstop deve essere europeo

(ASCA) - Roma, 27 gen 2014 - Uno dei tre pilastri dell'Unione bancaria, quello del fondo unico di risoluzione delle crisi bancaria deve ''essere assistito da un backstop pubblico comune'', lo ricorda una dichiarazione congiunta del governo italano e quello spagnolo al termine dell'incontro tra il presidente del consiglio Enrico Letta e il premier spagnolo Mariano Rajoy. Il fondo di risoluzione delle crisi bancarie, finanziato dalle stesse banche commerciali, entra a regime tra dieci anni, necessita dunque di un cuscinetto di sicurezza (backstop) per il periodo transitorio che va dall'inizio della sua costituzione alla sua entrata a regime. La dichiarazione ricorda anche gli altri due pilastri dell'Unione bancaria: il meccanismo di vigilanza bancaria unica in capo alla Bce, che partira' a novembre 2014, e il sistema comune di garanzia dei depositi.

red/men

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia: liquidità al limite, tagli potrebbero salire a 400 mln
Generali
Intesa SanPaolo vola in borsa dopo no a Generali: mercato approva
Ue
Regioni: Lombardia la più competitiva in Italia, 143esima in Ue
Borsa
In bilico fusione Lse-Deutsche Borse, nodo mercato titoli Stato
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech