domenica 22 gennaio | 05:10
pubblicato il 27/gen/2014 16:54

Italia/Spagna: per crisi bancarie backstop deve essere europeo

(ASCA) - Roma, 27 gen 2014 - Uno dei tre pilastri dell'Unione bancaria, quello del fondo unico di risoluzione delle crisi bancaria deve ''essere assistito da un backstop pubblico comune'', lo ricorda una dichiarazione congiunta del governo italano e quello spagnolo al termine dell'incontro tra il presidente del consiglio Enrico Letta e il premier spagnolo Mariano Rajoy. Il fondo di risoluzione delle crisi bancarie, finanziato dalle stesse banche commerciali, entra a regime tra dieci anni, necessita dunque di un cuscinetto di sicurezza (backstop) per il periodo transitorio che va dall'inizio della sua costituzione alla sua entrata a regime. La dichiarazione ricorda anche gli altri due pilastri dell'Unione bancaria: il meccanismo di vigilanza bancaria unica in capo alla Bce, che partira' a novembre 2014, e il sistema comune di garanzia dei depositi.

red/men

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Carrefour
Carrefour annuncia 500 esuberi e i sindacati preparano scioperi
Alimenti
Obbligo di indicazione di origine sui latticini: ecco il vademecum
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4