lunedì 05 dicembre | 02:00
pubblicato il 13/feb/2015 12:43

Italia, stop alla recessione ma la crescita resta a zero

Scende anche il debito pubblico italiano

Italia, stop alla recessione ma la crescita resta a zero

Roma, (askanews) - La fine del tunnel della recessione potrebbe essere vicina anche se la crescita in Italia resta a zero nel quarto trimestre 2014. Secondo le prime stime dell'Istat, tra ottobre e dicembre il Pil è rimasto invariato rispetto ai tre mesi precedenti, segnando così uno stop della recessione.

È però il quattordicesimo trimestre senza crescita. Una variazione zero ferma la caduta, ma per uscire propriamente dalla recessione, spiegano i tecnici Istat, serve un'inversione di tendenza. Ma c'è anche un altro dato importante per l'economia Italiana. Bankitalia nel Supplemento al Bollettino statistico sulla finanza pubblica comunica che il debito delle amministrazioni pubbliche è sceso a dicembre di circa 26 miliardi di euro rispetto al mese precedente, portandosi a 2.134,9 miliardi.

Se l'Italia vede la fine della recessione, la Germania parla con tranquillità di crescita. Bene anche la Francia che conclude l'anno con in segno positivo mentre la Grecia fa peggio delle stime con una ulteriore contrazione del pil.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari