giovedì 08 dicembre | 09:16
pubblicato il 26/nov/2013 17:47

Italia-Russia: Poste italiane, piu' partnership e-commerce e logistica

(ASCA) - Roma, 26 nov - Poste Italiane estende l'ambito di collaborazione con Poste Russe con un'intesa che amplia la partnership allo sviluppo di servizi per l'e-commerce, la logistica e la posta ibrida. L'intesa e' stata siglata oggi, dall'ad di Poste Italiane, Massimo Sarmi, dal direttore generale di Russian Post, Dmitry E. Strashnov, e dall'ad di Selex Es, Fabrizio Giulianini, societa' partner dell'operazione, in occasione del vertice Italia-Russia a Trieste.

Il memorandum prevede lo sviluppo di una piattaforma di e-commerce di prodotti made in Italy rivolta al mercato russo, che punta a incrementare ulteriormente i volumi di export italiano verso la Federazione Russa, il potenziamento del servizio di corriere espresso internazionale Ems e lo sviluppo dell'offerta di soluzioni di posta ibrida per il mercato russo.

''Grazie a questa intesa - spiega Massimo Sarmi - Poste Italiane fornisce un ulteriore contributo al made in Italy e alle piccole e medie imprese orientate all'export delle eccellenze nazionali. Il portale e- commerce che sara' realizzato insieme con le Poste Russe offrira' alle aziende italiane la possibilita' di cogliere le occasioni di sviluppo commerciale su un mercato come quello russo in cui i consumi di prodotti di alta gamma sono in piena espansione''. '' Con il protocollo di Trieste - ha aggiunto Sarmi - Poste Italiane valorizza ulteriormente il suo ruolo di advisor di Poste Russe dopo l'avvio dei progetti di modernizzazione della rete degli uffici postali, dei servizi logistici e di recapito e di introduzione di servizi finanziari, di pagamento e dei servizi evoluti di comunicazione digitale''.

In base al Protocollo firmato oggi Poste Italiane realizzera' con Poste Russe l'architettura del portale di e-commerce e fornira' servizi integrati che comprenderanno il pagamento, la spedizione e la consegna del prodotto attraverso il corriere postale internazionale Ems (Express mail service) di Poste Italiane, incluso il passaggio doganale, la gestione del servizio clienti e dei resi. L'altro ambito di collaborazione riguarda lo sviluppo del servizio di pacchi internazionali Ems. L'obiettivo e' di aumentare volumi e standard di qualita' e di fornire una serie di servizi a valore aggiunto, anche facendo leva su nuove strutture di smistamento dei pacchi, come quello sviluppato da Selex Es per Poste Russe e inaugurato ieri all'aeroporto di Vnukovo, a Mosca. Infine, Poste Italiane lancera' sul mercato russo un'offerta di soluzioni di posta ibrida per il mercato: servizi di ''stampa distribuita'', di dematerializzazione, archiviazione e gestione elettronica dei documenti, direct marketing e di e-government.

red-gbt

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Banche
I 5 requisiti necessari a un eventuale "salva banche" con l'Esm
Banche
Ue multa Agricole, Hsbc e JPMorgan su cartello Euribor: 485 mln
L.Bilancio
L.Bilancio: Senato approva fiducia con 173 sì
Roma
Roma, Antitrust avvia procedimento contro Atac sul servizio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni