lunedì 27 febbraio | 18:23
pubblicato il 20/nov/2013 19:05

Italia-Francia: Arianespace acquista da ELV 10 nuovi lanciatori Vega

Italia-Francia: Arianespace acquista da ELV 10 nuovi lanciatori Vega

(ASCA) - Roma, 20 nov - Importante commessa dalla Francia per ELV, societa' controllata dal gruppo AVIO e dall'Agenzia spaziale italiana. Stephane Israel, presidente e direttore generale di Arianespace e Pierluigi Pirrelli, amministratore delegato di ELV, hanno firmato a Roma oggi, in occasione del vertice franco-italiano, l'ordine di acquisto dei componenti a lungo giro di approvvigionamento necessari alla produzione di 10 lanciatori Vega. I lanciatori voleranno a partire dalla fine del 2015, e copriranno piu' di tre anni di attivita', garantendo la continuita' della produzione dopo il volo di qualifica ed i cinque lanciatori Vega gia' ordinato nel 2010 come parte del contratto VERTA.

In parallelo, l'Esa (Agenzia spaziale europea), Arianespace ed ELV hanno firmato un protocollo che specifica il quadro generale di questa attivita' e la ripartizione di rischi e responsabilita' in questa fase iniziale di operativita' del sistema di lancio Vega.

Oltre ai ministri responsabili per lo Spazio, Genevieve Fioraso e Maria Chiara Carrozza, la cerimonia di firma si e' svolta sotto l'alto patronato, da parte francese, del presidente della Repubblica, Francois Hollande, e del primo ministro Jean-Marc Ayrault, e da parte italiana, del presidente del Consiglio dei Ministri, Enrico Letta. L'Esa e' stata rappresentata da Antonio Fabrizi, Direttore dei Lanciatori dell'Agenzia.

''Con questi 10 nuovi lanciatori - ha detto Stephane Israel -, Arianespace ed i suoi partner devono affrontare la sfida di industrializzazione e di incremento della cadenza produttiva del Vega, l'ultimo nato della nostra famiglia di lanciatori. Questa sfida risponde ad una crescente domanda per i servizi di lancio di un veicolo leggero, soprattutto nel campo dell'osservazione della terra, e noi siamo orgogliosi di raccoglierla, a beneficio dei nostri clienti, istituzionali e commerciali. Voglio sottolineare l'eccellenza di ELV e di Avio, nel metterci a disposizione un lanciatore affidabile e ringraziare l'Esa per il suo contributo al successo del lanciatore''. Dopo il successo dei suoi primi due lanci e la firma di quattro contratti di lancio da parte di Arianespace, questo accordo segna il vero e proprio calcio d'inizio della commercializzazione ricorrente del Vega, che, si legge in una nota, ''gia' si impone come il miglior lanciatore della sua categoria''. Il sistema di lancio Vega, sviluppato nell'ambito di un programma dell'Agenzia spaziale europea (Esa) finanziato da Italia, Francia, Spagna, Belgio, Paesi Bassi, Svizzera e Svezia, e' commercializzato insieme al piu' pesante Ariane 5 ed al lanciatore medio Soyuz, nell'ambito della gamma lanciata da Arianespace dal Centro Spaziale Guyanese, lo spazioporto europeo. Nella fase industriale, il sistema di lancio e' in carico ad Arianespace, che ne assicura la commercializzazione ed assume la responsabilita' delle operazioni di lancio.

gbt

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia: liquidità al limite, tagli potrebbero salire a 400 mln
Generali
Intesa SanPaolo vola in borsa dopo no a Generali: mercato approva
Borsa
In bilico fusione Lse-Deutsche Borse, nodo mercato titoli Stato
Ue
Regioni: Lombardia la più competitiva in Italia, 143esima in Ue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech