sabato 03 dicembre | 20:53
pubblicato il 23/feb/2015 20:28

Italia-Egitto, la partnership si rafforza anche nella pesca

Confindustria: il progetto è piaciuto tanto al presidente al-Sisi

Italia-Egitto, la partnership si rafforza anche nella pesca

Roma, 23 feb. (askanews) - L'Italia è presente sul mercato egiziano con tanti progetti, ma al presidente Abd al-Fattah al-Sisi ne piace uno in particolare: quello sulla pesca. L'Italia fornirebbe al Paese nordafricano dei pescherecci e aiuterebbe i pescatori locali nella formazione per l'allevamento del pesce di lago. A spiegarlo è il presidente del gruppo internazionalizzazione di Confindustria, Licia Mattioli, a margine della missione imprenditoriale in Egitto, che ha incontrato il presidente egiziano in delegazione guidata dal viceministro dello Sviluppo economico, Carlo Calenda.

"E' un progetto molto interessante legato alle imbarcazioni per la pesca che è piaciuto moltissimo al presidente Al Sisi secondo cui potrebbe diventare tre volte più importante" ha detto Mattioli; "c'è una possibilità concreta di lavoro. Sono pescherecci italiani e l'italia fornirebbe non solo le barche ma anche la formazione per i pescatori e per la coltivazione dei pesci nel lago, quindi quello che viene definito "farm", è un progetto molto interessante".

Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari