domenica 22 gennaio | 21:59
pubblicato il 08/apr/2011 11:49

Italia attrae multinazionali grazie a "ricercatori a basso costo"

Parlano i numeri uno di Cisco e St Italia

Italia attrae multinazionali grazie a "ricercatori a basso costo"

Basta parlare di un Paese in declino, l'Italia non è messa peggio di altri. Questo l'appello lanciato nei giorni scorsi dall ministro dell'Economia Giulio Tremonti affinchè si valutino anche gli aspetti positivi del nostro paese. E a sentire i numeri uno di Cisco e St Italia, effettivamente delle ragioni per continuare a investire da noi ci sono.A volte capita invece che dei punti di debolezza ovvero la scarsa retribuzione dei nostri ricercatori, possano trasformarsi in una opportunità per le grosse multinazionale che trovano qui da noi cervelli preparati e a basso costo.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4