lunedì 16 gennaio | 16:48
pubblicato il 23/giu/2016 12:21

Istat: per oltre un'impresa su due la proprietà è familiare

Resta ridotta la separazione tra proprietà e gestione

Istat: per oltre un'impresa su due la proprietà è familiare

Roma, 23 giu. (askanews) - Resta saldamente in mano alla famiglia la proprietà delle imprese italiane in oltre un caso su due. E' quanto emerge dal report Istat "Profili organizzativi e manageriali delle grandi imprese".

Nel 2013 il controllo proprietario delle imprese è concentrato nella grande maggioranza dei casi soprattutto nella modalità a controllo familiare (54%), seguita dall'azionariato concentrato anche se non a carattere familiare (30,8%). Molto meno presenti risultano l'azionariato diffuso (5,3%), le cooperative (5,4%) e le unità a controllo pubblico (4,5%). Nelle imprese principali e grandi, sebbene il controllo familiare sia sempre prevalente (43,5%), si registra una quota più ampia di azionariato concentrato ma senza legami familiari (35,1%) e soprattutto di imprese ad azionariato diffuso (9,4%).

Un'importante caratteristica della governance aziendale è la ridotta separazione tra proprietà e gestione. La quota di imprese in cui il ruolo della proprietà si limita al controllo finanziario è di appena l'8,7%, che sale all'11,5% nelle imprese principali e grandi. Inoltre, alla prevalenza del controllo familiare corrisponde la frequente presenza nei consigli d'amministrazione di componenti esecutivi con legami familiari: il 52,5% delle imprese ha almeno un componente esecutivo del Consiglio di Amministrazione (Cda) con legami familiari e quasi un terzo dei componenti totali dei Cda ha legami familiari (26,5% come membri esecutivi e 5,3% come membri indipendenti). Inoltre, il 23,8% delle imprese ha un management esecutivo non condiviso con manager esterni alla compagine proprietaria, quota che scende all'11,9% nelle imprese principali e grandi. Tuttavia, rimane alta la percentuale di imprese principali e grandi con almeno un componente con legami familiari (43,1%), così come la quota di membri esecutivi con legami familiari (14,9%) .

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Calenda: no a nuova rinazionalizzazione
Fca
Fca, Calenda: Berlino si occupi di Volkswagen
Luxottica
Luxottica ed Essilor verso fusione, Luxottica vola in borsa (+13%)
Luxottica
Luxottica si unisce a Essilor, nasce leader prodotti per la vista
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Kawasaki al Motor Bike Expo di Verona dal 20 al 22 gennaio
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda uomo, i quadri viventi di Antonio Marras
Scienza e Innovazione
Rompicapo galattico per telescopio Hubble
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Milano, mobilità sempre più ecosostenibile DriveNow