martedì 28 febbraio | 14:15
pubblicato il 30/giu/2015 14:15

Istat: occupati tornano a calare, a maggio 63mila in meno

Disoccupazione ferma al 12,4%

Istat: occupati tornano a calare, a maggio 63mila in meno

Roma, (askanews) - Dopo la crescita record di aprile torna a calare, a maggio, il numero di occupati. Secondo le stime preliminari dell'Istat, gli occupati sono diminuiti di 63mila unità (-0,3%) su base mensile. Stabile al 12,4%, invece, il tasso di disoccupazione, mentre quello giovanile è in lieve calo al 41,5%.

A maggio, per i tecnici dell'Istat, si "è dimezzata la crescita dell'occupazione realizzata ad aprile". Ma bisogna "aspettare i prossimi mesi per vedere come si consolida questo dato e quali saranno gli effetti del Jobs act" sul mercato del lavoro.

La situazione "ancora non è stabilizzata" per il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti. "I dati positivi - ha osservato il ministro - si incrociano ancora con elementi di problematicità". Occorre, a giudizio di Poletti "favorire e sostenere le condizioni per la ripresa portando avanti il percorso di riforme avviato".

Gli articoli più letti
Brexit
Brexit può costare cara all'Italia sul contibuto al bilancio Ue
Ue
Regioni: Lombardia la più competitiva in Italia, 143esima in Ue
Inflazione
L'inflazione accelera, a febbraio all'1,5% ai massimi da 4 anni
Generali
Generali, Donnet: le prospettive sui conti vanno benissimo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ricerca, nanocubi per la diagnosi precoce di Alzheimer e Parkinson
Motori
La Turbo S E-Hybrid diventa modello più potente Porsche Panamera
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Favara: apre l'Alba Palace: quattro stelle di cultura e tradizione
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
SpaceX invierà due turisti spaziali attorno alla Luna a fine 2018
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech