sabato 03 dicembre | 16:53
pubblicato il 01/set/2015 10:33

Istat: nel II trimestre crescono lavoratori stabili, +106mila

Aumentano anche quelli a termine, +77mila su base annua

Istat: nel II trimestre crescono lavoratori stabili, +106mila

Roma, 1 set. (askanews) - Nel secondo trimestre 2015, a ritmo più sostenuto, continua l'aumento, su base annua, del numero di dipendenti a tempo indeterminato (+0,7%, 106 mila unità). Lo ha comunicato l'Istat spiegando che l'incremento riguarda gli ultra50enni e interessa soprattutto le donne, il terziario, il Centro e il Mezzogiorno.

Ininterrotto da cinque trimestri, prosegue l'incremento del numero di dipendenti a termine (+3,3%, 77 mila su base annua) che coinvolge soprattutto gli uomini, le regioni del Mezzogiorno e l'industria in senso stretto. L'incidenza dei dipendenti a termine sul totale degli occupati sale al 10,7% (era 10,4% un anno prima). Di contro, i collaboratori diminuiscono dell'11,4% (-45 mila unità).

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Banche
Banche: stop Consiglio Stato a riforma popolari, rinvio Consulta
Mps
Mps, adesioni a conversione bond superano 1 miliardo
Ilva
Ilva, accordo con la famiglia Riva: disponibili oltre 1,3 mld
Altre sezioni
Salute e Benessere
Disturbi del sonno? 10 regole ambientali per dormire meglio
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari