giovedì 23 febbraio | 06:15
pubblicato il 03/nov/2014 10:38

Istat: lenta uscita da recessione, in 2015 ripresa debole

Da legge di Stabilità impatto nullo nel 2015-2016

Istat: lenta uscita da recessione, in 2015 ripresa debole

Roma, 3 nov. (askanews) - L'uscita dell'economia italiana dalla fase recessiva sarà "graduale" e la ripresa, attesa nel 2015, è prevista "debole". E' quanto stimato dall'Istat nelle Prospettive per l'economia italiana. Nel 2015, la variazione del Pil tornerà debolmente positiva (+0,5%), chiudendo "la lunga recessione del triennio precedente". Per il 2016 è previsto un consolidamento della crescita economica (+1%), che si dispiegherà "a ritmi inferiori a quelli dei più dinamici concorrenti europei ed internazionali".

I provvedimenti adottati con la legge di Stabilità avranno "un impatto netto marginalmente positivo nel 2014 ed un effetto cumulativo netto nullo nel biennio successivo per la compensazione degli stimoli legati ad aumenti di spesa pubblica e alla riduzione della pressione fiscale e contributiva con l'inasprimento dell'imposizione indiretta previsto dalla clausola di salvaguardia".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps, Pagani: ancora qualche settimana con Ue, siamo positivi
Alitalia
Alitalia, sindacati disertano tavolo Assaereo su contratto
Alitalia
Alitalia, Uilt: pronti a nuovi scioperi, domani confermato
Alitalia
Alitalia, domani sciopero di 4 ore. Sindacati pronti a nuovi stop
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Una legge per istituire la Giornata del risparmio energetico
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Nasa: scoperti sette esopianeti simili alla Terra
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech