venerdì 09 dicembre | 14:37
pubblicato il 08/lug/2014 12:00

Istat: ferma spesa alimentare 2013, ma giù consumi carne

Famiglie tagliano su qualità e quantità e puntano su hard discount

Istat: ferma spesa alimentare 2013, ma giù consumi carne

Roma, 8 lug. (askanews) - Nel 2013 la spesa alimentare è "sostanzialmente stabile" e passa da 468 a 461 euro al mese, nonostante la "diminuzione significativa" di quella per la carne che cala del 3,2% (da 110 euro a 107 euro al mese). Aumentano, poi, le famiglie che mettono in atto strategie per ridurre la spesa. Lo ha comunicato l'Istat. Nel 2013, dunque, continua ad aumentare sia la quota di famiglie che ha ridotto la qualità e la quantità dei generi alimentari acquistati (dal 62,3% del 2012 al 65%), sia quella delle famiglie che si rivolge all'hard discount (dal 12,3% al 14,4%).

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Bce
Draghi prolunga gli stimoli di 9 mesi e rassicura sull'Italia
Bce
Draghi: non vediamo euro a rischio da incertezza politica Italia
Ambiente
Italia rischia sanzioni Ue per mancato trattamento acque reflue
Francia
Francia, banca centrale taglia stime crescita citando la Brexit
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Lungarotti, Cantine aperte a Natale
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina