sabato 21 gennaio | 14:52
pubblicato il 22/set/2014 13:12

Istat, con revisione pressione fiscale 2013 scende al 43,3%

Migliora la pressione fiscale anche per il 2011 e 2012. (ASCA) - Roma, 22 set 2014 - I nuovi principi contabili europei portano un po' di ''sollievo'' anche per le tasche degli italiani. L'Istat rileva infatti che adottando il Sec, la pressione fiscale, nello scorso anno, si e' attestata al 43,3% del Pil, in miglioramento di 0,5 punti percentuali rispetto alla rilevazione conm i vecchi principi contabili.

Pressione fiscale ridottta anche il 2011 e 2012, rispettivamente di 0,9 e 0,8 punti pecentuali.

sen

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Bankitalia
Bankitalia: inflazione risale a 1,3% nel 2017, rischi da salari
Bankitalia
Bankitalia: crescita prosegue, Pil 2017 a +0,9% e 2018 a +1,1%
Bankitalia
Bankitalia: disoccupazione resta elevata, calo solo graduale
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4