lunedì 05 dicembre | 09:51
pubblicato il 22/mar/2016 08:55

Iren vende a Bt Italia sua rete Tlc, previsto incasso di 3,9 mln

1519 km di fibra ottica

Iren vende a Bt Italia sua rete Tlc, previsto incasso di 3,9 mln

Roma, 22 mar. (askanews) - Il Gruppo Iren, attraverso la controllata IRETI S.p.A., società attiva nei servizi pubblici locali a rete, ha stipulato nella tarda serata di ieri un accordo con BT Italia S.p.A. che prevede la cessione di un ramo di azienda costituito dalla rete di telecomunicazioni (TLC) presente in Emilia-Romagna, i diritti e le autorizzazioni connessi, nonché i contratti attivi e passivi afferenti il ramo di azienda. Lo ha annunciato in un comunicato la stessa Iren specificando che l'accordo si inserisce nell'ambito delle precedenti pattuizioni fra IRETI (già Iren Emilia) e BT Italia / BT Enia che attribuivano già a BT Enia, controllata da BT Italia, i diritti di esclusiva di lunga durata per l'utilizzo della Rete TLC.

La rete TLC è caratterizzata da una infrastruttura in fibra ottica avente una estensione di circa 1.519 Km, costituita da cavi ottici prevalentemente a 144, 96, e 48 fibre oltre a 20 Point of Presence (POP).

Contestualmente è stato stipulato fra BT Enia e IRETI uno specifico contratto che prevede la concessione a quest'ultima del diritto d'uso, per un periodo di 30 anni rinnovabile di altri 10, del 25% della capacità complessiva della rete TLC ceduta e la concessione a BT Enìa del diritto d'uso per un periodo di 30 anni rinnovabile di altri 10 del 25% dello spazio fisico esistente all'interno di tutti i cavidotti di servizio della rete di teleriscaldamento di proprietà di IREN Energia nella Regione Emilia Romagna.

Infine è stato sottoscritto fra BT Italia e IRETI un atto modificativo e integrativo del vigente patto parasociale relativo a BT Enìa, che prevede la modifica del termine durante il quale è possibile esercitare le opzioni di acquisto e di vendita, nonché dei termini e delle condizioni di esercizio delle suddette opzioni.

Il valore complessivo dell'operazione prevede un incasso da parte di IRETI, già al netto del canone per il diritto d'uso della rete, di 3,9 Mln cui si aggiunge una valorizzazione della partecipazione del 12,01% in BT Enia detenuta da IRETI pari ad un valore minimo di 6,8 Mln soggetto a rivalutazione fino al periodo di esercizio, previsto nel 2020.

L'operazione consente quindi una razionalizzazione del portafoglio delle attività nel settore delle TLC ed una valorizzazione delle infrastrutture al servizio del teleriscaldamento cittadino, conservando contestualmente l'accesso alla rete TLC per le necessità ed i fabbisogni del Gruppo Iren e degli Enti pubblici di riferimento.

"Valorizzare gli asset già presenti sul territorio in maniera innovativa" - ha dichiarato il Presidente Francesco Profumo, - "è coerente con l'obiettivo di massima efficienza che il Gruppo sta assiduamente perseguendo. Ciò porta alla liberazione di importanti risorse economiche e finanziarie utili al fine di consolidare il ruolo di IREN come polo di aggregazione e primario motore di sviluppo delle aree all'interno delle quali opera."

"L'operazione costituisce un importante passo in avanti nell'implementazione delle linee guida delineate nel piano industriale" - ha commentato Massimiliano Bianco, Amministratore Delegato del Gruppo, che ha poi aggiunto - "attraverso la razionalizzazione di attività non strategiche mantenendo inalterata la capacità del Gruppo Iren di erogare servizi a valore aggiunto sul territorio a favore di enti pubblici e degli utenti".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Cambi
Cambi, euro in calo sul dollaro ai minimi da 21 mesi
Titoli di Stato
Il rendimento del Btp 10 anni torna sopra il 2%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari