sabato 03 dicembre | 23:31
pubblicato il 06/feb/2013 13:42

Iren: stima Ebitda a 670 mln nel 2015 e debito sotto i 2 mld

(ASCA) - Roma, 6 feb - Ebitda a 670 milioni e debito sotto i due miliardi di euro. Sono tra gli obiettivi dell'aggiornamento del piano industriale 2012-2015 presentato da Iren alla comunita' finanziaria.

Nel piano la societa' prevede, tra l'altro, il ''consolidamento e crescita all'interno dei territori di riferimento, nei business in cui il Gruppo Iren e' tra i leader di settore: Ambiente, Ciclo Idrico Integrato e Teleriscaldamento'' oltre che il ''raggiungimento dell'operational full potential, completando il processo di integrazione e razionalizzazione interno al Gruppo e realizzando ulteriori rilevanti efficienze operative''.

Dal punto di vista finanziario, il Gruppo Iren si prefigge una crescita dell'Ebitda a circa 670 milioni di euro nel 2015 (CAGR 3,2%). Il Piano Industriale prevede inoltre un programma di investimenti cumulati al 2015 per circa 800 milioni di euro.

La Posizione Finanziaria Netta stimata a fine Piano e' inferiore a 2 miliardi di euro, in contrazione di circa 700 milioni di euro rispetto al 2011, con un rapporto Net-Debt/Ebitda in discesa a 2,9 volte (4,5 volte al 2011).

fgl/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari