lunedì 16 gennaio | 22:52
pubblicato il 02/dic/2013 14:17

Iren: Fassino, rafforzamento azienda e' strategico per il paese

(ASCA) - Torino, 2 dic - ''Il rafforzamento di Iren nei suoi settori di attivita' e' per noi azionisti una scelta strategica, ma corrisponde anche a un obiettivo del paese''.

Piero Fassino, sindaco di Torino, azionista di Iren, ripropone con forza il tema della grande multiutility sottolineando che ''un player nazionale, capace di avere un ruolo anche sui mercati internazionali e' un obiettivo strategico del paese''. E in questo senso il sindaco ha ricordato, nel corso della cerimonia di inaugurazione a Torino del nuovo impianto Iren di accumulo del calore ''Martinetto'', il tavolo al Mise per la riorganizzazione del settore ''che ci consenta di stare al passo con quanto hanno fatto Germania e Francia e stanno facendo Spagna e Gran Bretagna'', e i colloqui con la banca mondiale per partecipare a gare pubbliche (Tender) finanziate dalla World Bank in Cina, India o altri paesi emergenti: ''Gigantesche opportunita' di mercato - ha osservato - che abbiamo il dovere non solo di vedere, ma di cercare di cogliere''.

Fassino ha sottolineato che oggi il settore e' caratterizzato da un alto grado di polverizzazione, e di debolezza: ''non e' un caso - spiega Fassino - la concorrenza e la penetrazione degli operatori stranieri che guardano al mercato italiano con interesse e colgono le opportunita' offerte''. Per garantire investimenti ed efficienza, e soprattutto se si considera che, malgrado l'origine municipale ''il mercato non e' dato'', ma si conquista giorno per giorno, servono, dice il sindaco, dimensioni produttive, rafforzamento commerciale, salto di qualita' nell'erogazione dei servizi. Fassino ha ribadito che ''Iren e' un asset fondamentale per la nostra citta' , per le altre citta' azioniste, e per il paese. Abbiamo il dovere di lavorare per promuoverne lo sviluppo e l'espansione nel modo migliore''. Il sindaco di Torino ha poi apprezzato ''il netto innalzamento dei valori del titolo Iren che e' la dimostrazione che il mercato apprezza Iren, riconosce le sue potenzialita' e che abbiamo la possibilita' di perseguire obiettivi di espansione perche' sono ambiziosi, ma non velleitari'', e ha ribadito ''l'impegno della citta' di Torino a sostenere in tutti i modi lo sviluppo di Iren''.

eg/cam

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Luxottica
Luxottica ed Essilor verso fusione, Luxottica vola in borsa (+13%)
Luxottica
Luxottica si unisce a Essilor, nasce leader prodotti per la vista
Fca
Fca, Berlino: richiamare Jeep Renegade, Fiat 500 e Doblò
Poste
Poste tutela volontariamente clienti investitori del fondo Irs
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
L'Italia difende Fca dalle accuse tedesche: le sue auto sono in regola
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda Uomo, trionfo di righe e quadri da Missoni
Scienza e Innovazione
Rompicapo galattico per telescopio Hubble
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Milano, ripartono lavori prolungamento M1 fino a Monza Cinisello