sabato 25 febbraio | 15:14
pubblicato il 02/dic/2013 14:17

Iren: Fassino, rafforzamento azienda e' strategico per il paese

(ASCA) - Torino, 2 dic - ''Il rafforzamento di Iren nei suoi settori di attivita' e' per noi azionisti una scelta strategica, ma corrisponde anche a un obiettivo del paese''.

Piero Fassino, sindaco di Torino, azionista di Iren, ripropone con forza il tema della grande multiutility sottolineando che ''un player nazionale, capace di avere un ruolo anche sui mercati internazionali e' un obiettivo strategico del paese''. E in questo senso il sindaco ha ricordato, nel corso della cerimonia di inaugurazione a Torino del nuovo impianto Iren di accumulo del calore ''Martinetto'', il tavolo al Mise per la riorganizzazione del settore ''che ci consenta di stare al passo con quanto hanno fatto Germania e Francia e stanno facendo Spagna e Gran Bretagna'', e i colloqui con la banca mondiale per partecipare a gare pubbliche (Tender) finanziate dalla World Bank in Cina, India o altri paesi emergenti: ''Gigantesche opportunita' di mercato - ha osservato - che abbiamo il dovere non solo di vedere, ma di cercare di cogliere''.

Fassino ha sottolineato che oggi il settore e' caratterizzato da un alto grado di polverizzazione, e di debolezza: ''non e' un caso - spiega Fassino - la concorrenza e la penetrazione degli operatori stranieri che guardano al mercato italiano con interesse e colgono le opportunita' offerte''. Per garantire investimenti ed efficienza, e soprattutto se si considera che, malgrado l'origine municipale ''il mercato non e' dato'', ma si conquista giorno per giorno, servono, dice il sindaco, dimensioni produttive, rafforzamento commerciale, salto di qualita' nell'erogazione dei servizi. Fassino ha ribadito che ''Iren e' un asset fondamentale per la nostra citta' , per le altre citta' azioniste, e per il paese. Abbiamo il dovere di lavorare per promuoverne lo sviluppo e l'espansione nel modo migliore''. Il sindaco di Torino ha poi apprezzato ''il netto innalzamento dei valori del titolo Iren che e' la dimostrazione che il mercato apprezza Iren, riconosce le sue potenzialita' e che abbiamo la possibilita' di perseguire obiettivi di espansione perche' sono ambiziosi, ma non velleitari'', e ha ribadito ''l'impegno della citta' di Torino a sostenere in tutti i modi lo sviluppo di Iren''.

eg/cam

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Ball: accordo con sindacati condizione imprescindibile
Mediaset
Mediaset a Vivendi: esposto alla Procura fondato e documentato
Volkswagen
Volkswagen, torna in utile nel 2016 per 5,1 mld dopo dieselgate
Generali
Intesa Sanpaolo: non individuate opportunità su Generali
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech