lunedì 05 dicembre | 01:35
pubblicato il 12/ago/2014 14:33

Investitori esteri puntano sull'Italia, 184 acquisizioni nel I sem.

(ASCA) - Roma, 12 ago 2014 - L'economia italiana non cresce ma cresce l'interesse degli investitori esteri per il Belpaese. E' targato estero infatti oltre la meta' del valore delle acquisizioni e fusioni realizzate in Italia nei primi sei mesi dell'anno secondo l'analisi realizzata da Mergermarket. La ritrovata stabilita', la fine dei timori sul futuro dell'euro ma anche prezzi allettanti sono i catalizzatori del ritorno di interesse degli investitori oltre confine nei confronti delle imprese italiane. I numeri infatti dicono che nella prima meta' dell'anno in Italia sono state realizzate acquisizioni per un valore superiore ai 10 miliardi di euro, in flessione del 13,7% rispetto allo stesso periodo del 2013. In deciso aumento invece il numero delle operazioni, ben 182 che rappresenta una crescita del 18% sull'anno scorso ed e' il livello piu' alto dal 2008, l'anno prima del crac della finanza mondiale. did/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari