domenica 26 febbraio | 09:26
pubblicato il 12/ago/2014 14:33

Investitori esteri puntano sull'Italia, 184 acquisizioni nel I sem.

(ASCA) - Roma, 12 ago 2014 - L'economia italiana non cresce ma cresce l'interesse degli investitori esteri per il Belpaese. E' targato estero infatti oltre la meta' del valore delle acquisizioni e fusioni realizzate in Italia nei primi sei mesi dell'anno secondo l'analisi realizzata da Mergermarket. La ritrovata stabilita', la fine dei timori sul futuro dell'euro ma anche prezzi allettanti sono i catalizzatori del ritorno di interesse degli investitori oltre confine nei confronti delle imprese italiane. I numeri infatti dicono che nella prima meta' dell'anno in Italia sono state realizzate acquisizioni per un valore superiore ai 10 miliardi di euro, in flessione del 13,7% rispetto allo stesso periodo del 2013. In deciso aumento invece il numero delle operazioni, ben 182 che rappresenta una crescita del 18% sull'anno scorso ed e' il livello piu' alto dal 2008, l'anno prima del crac della finanza mondiale. did/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech