martedì 17 gennaio | 05:53
pubblicato il 01/ago/2014 15:54

Intesa Sp, Messina: vogliamo rimanere in Ungheria, e' core per noi

Da nuova legge bancaria impatti per 65 milioni nel II trimestre (ASCA) - Milano, 1 ago 2014 - L'Ungheria e' "un paese in cui noi vogliamo rimanere, in cui vogliamo continuare operare, quindi non e' un paese che viene classificato come attivita' no-core". Lo ha dichiarato il Ceo di Intesa Sanpaolo, Carlo Messina, dopo l'entrata in vigore della nuova legge approvata in Ungheria e riguardante il sistema bancario locale che ha impattato negativamente sui conti del secondo trimestre per 65 milioni. "Siamo confidenti che la cifra sia sufficiente ma dobbiamo attendere la fine del chiarimento del quadro regolatorio in Ungheria per capire se ci saranno altri impatti sui nostri conti nella seconda parte dell'anno", ha aggiunto. La nuova legge stabilisce l'annullamento e la conseguente correzione retroattiva dello spread denaro/lettera applicato ai crediti retail in valuta estera e delle modifiche delle condizioni applicate ai crediti retail sia in valuta estera sia in valuta locale.

Rar

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Poste
Poste tutela volontariamente clienti investitori del fondo Irs
Fca
Fca, Berlino: richiamare Jeep Renegade, Fiat 500 e Doblò
Luxottica
Luxottica ed Essilor verso fusione, Luxottica vola in borsa (+13%)
Luxottica
Luxottica si unisce a Essilor, nasce leader prodotti per la vista
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
L'Italia difende Fca dalle accuse tedesche: le sue auto sono in regola
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda Uomo, trionfo di righe e quadri da Missoni
Scienza e Innovazione
Rompicapo galattico per telescopio Hubble
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Milano, ripartono lavori prolungamento M1 fino a Monza Cinisello