mercoledì 07 dicembre | 10:34
pubblicato il 13/nov/2013 14:02

Intesa SP: Messina, 9 mesi in linea con target. Banca tra le piu' solide

(ASCA) - Roma, 13 nov - ''Sono particolarmente orgoglioso di presentare, per la prima volta come Consigliere Delegato, i risultati dei nove mesi di Intesa Sanpaolo. Voglio ringraziare tutti i colleghi per il difficile lavoro svolto.

Le nostre persone sono il nostro asset piu' grande: possiamo contare su una prima linea di notevole esperienza, coesa e motivata, la punta della piramide di oltre 94.000 colleghi, sono loro la risorsa piu' preziosa per la Banca.

In quest'ottica abbiamo gia' predisposto un piano d'azione per la Banca dei Territori attraverso un metodo di lavoro che favorisca - dalle strutture periferiche a quelle centrali - la condivisione; ritengo infatti che l'unica base solida da cui partire per costruire il rilancio della Banca dei Territori sia un nuovo e forte senso di appartenenza condiviso dai nostri colleghi a tutti i livelli.

Nei primi nove mesi abbiamo raggiunto gli obiettivi che ci eravamo posti, rispetto alle priorita' individuate. Siamo fra le banche piu' solide e maggiormente capitalizzate al mondo con un common equity ratio proforma superiore all'11,5%: i nostri ratios relativi alla liquidita' e alla capacita' di raccolta si collocano ben al di sopra dei target indicati da Basilea 3; abbiamo asset stanziabili presso le Banche Centrali per 92 miliardi di euro. In vista degli stress test e dell'asset quality review della Banca Centrale Europea abbiamo ulteriormente rafforzato gli accantonamenti e migliorato il tasso di copertura dei crediti deteriorati. Il nostro leverage e' volutamente basso e in ulteriore diminuzione al 17.4x rispetto al 19x registrato alla fine del 2012. Il nostro rapporto prestiti su depositi e' stabile e rassicurante collocandosi al 96%, in diminuzione rispetto alla fine dello scorso anno. Complessivamente abbiamo registrato una solida performance economica in un contesto complesso, con un utile netto di 640 milioni di euro.

Il totale del credito che abbiamo accordato a famiglie e imprese italiane e' pari a circa 420 miliardi, un valore di poco inferiore a un terzo del PIL italiano. Nei primi nove mesi dell'anno abbiamo concesso 26 miliardi di nuovo credito a medio-lungo termine, di cui oltre 15 miliardi - in crescita del 2,7% rispetto al 2012 - a piu' di 230.000 piccole medie imprese e famiglie italiane.

Nonostante la crisi di liquidita' che ha colpito il sistema bancario, da luglio 2011, data in cui la banca ha iniziato il ricorso presso la BCE, abbiamo erogato complessivamente circa 48 miliardi a medio-lungo termine a 661.000 piccole medie imprese e famiglie, 12 miliardi in piu' rispetto al finanziamento ottenuto dalla BCE tramite le operazioni LTROs - long term refinancing operations.

La distribuzione dei dividendi continua a essere una priorita': gli accantonamenti sin qui effettuati sono in linea con quelli dello scorso anno, nel quale erogammo complessivamente 832 milioni di euro. La distribuzione del dividendo resta in ogni caso soggetta al contesto esterno e alle norme e provvedimenti delle autorita' di controllo.

In sintesi, con riferimento alle priorita' fissate all'inizio di quest'anno, possiamo dire di aver raggiunto i nostri obiettivi. Tuttavia, ora e' il momento di guardare al futuro e a come generare ulteriore valore.

Il nostro team sara' pienamente coinvolto nello sviluppo del nuovo piano industriale finalizzato alla creazione di valore per gli azionisti. Il processo di elaborazione e di stesura del piano industriale, atteso entro la primavera del 2014, sara' inclusivo, e si avvarra' dell'esperienza e della competenza di un ampio gruppo di miei colleghi a tutti i livelli del business'', cosi' Carlo Messina, Ceo di Intesa SanPaolo ha commentato i risultati dei primi 9 mesi.

com/red

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps: domani Cda dopo incontro Bce. Sale ipotesi intervento Stato
Banche
Banche, Dombrovskis: l'Italia è preparata se e quando servisse
Mps
Mps: Vigilanza Bce studia proroga fino a 31 gennaio
Bce
Il direttorio Bce decide giovedì su proroga al piano di stimoli
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Veronafiere,Danese:con Vinitaly salto qualità nei paesi asiatici
Turismo
Ponte Immacolata, per un italiano su due hotel è luogo dolce vita
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Robotica soft, macchine più versatili ispirate a piante e animali
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni