venerdì 20 gennaio | 17:27
pubblicato il 08/mag/2014 11:43

Intesa-Sp: Messina, 4500 dipendenti in eccesso ma non previsti esuberi

(ASCA) - Torino, 8 mag - Intesa-Sanpaolo ha un eccesso di capacita' produttiva quantificabile in 4500 persone, sui circa 90mila dipendenti nel mondo e 65mila in Italia, ma questo non comportera' nuovi esuberi se la banca sara' capace di reimpiegarli in altre attivita' del gruppo e a generare redditivita'. E' quanto ha sostenuto il consigliere delegato di Intesa-Sanpaolo, Carlo Messina durante l'assemblea dei soci in corso a Torino. ''Valuteremo l'eccesso di capacita' produttiva e lo riutilizzeremo all'interno della banca. Non vogliamo che in un momento sociale cosi' difficile le persone lascino la banca.

Generare ricavi sara' la condizione per cui la capacita' in eccesso non si trasformera'' in esuberi'', ha detto Messina aggiungendo che ''la produzione di ricavi e' indispensabile per mantenere occupazione nell'azienda''.

eg/gbt

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Poste
Poste, Caio: società privatizzata ma resta missione sociale
Ibm
Ibm archivia il 19esimo trimestre di fila con ricavi in calo
Alitalia
Alitalia, Messina: da tutti c'è volontà di risolvere situazione
Mediaset
Mediaset, P.S. Berlusconi: Vivendi? Se ne esce per vie legali
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Audi, 8 milioni di vetture prodotte con la trazione "quattro"
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Tpl, Sorte: anche per Delrio la Lombardia è modello da seguire