giovedì 23 febbraio | 20:03
pubblicato il 08/mag/2014 11:43

Intesa-Sp: Messina, 4500 dipendenti in eccesso ma non previsti esuberi

(ASCA) - Torino, 8 mag - Intesa-Sanpaolo ha un eccesso di capacita' produttiva quantificabile in 4500 persone, sui circa 90mila dipendenti nel mondo e 65mila in Italia, ma questo non comportera' nuovi esuberi se la banca sara' capace di reimpiegarli in altre attivita' del gruppo e a generare redditivita'. E' quanto ha sostenuto il consigliere delegato di Intesa-Sanpaolo, Carlo Messina durante l'assemblea dei soci in corso a Torino. ''Valuteremo l'eccesso di capacita' produttiva e lo riutilizzeremo all'interno della banca. Non vogliamo che in un momento sociale cosi' difficile le persone lascino la banca.

Generare ricavi sara' la condizione per cui la capacita' in eccesso non si trasformera'' in esuberi'', ha detto Messina aggiungendo che ''la produzione di ricavi e' indispensabile per mantenere occupazione nell'azienda''.

eg/gbt

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps, Ft: Bruxelles e Bce divise sul salvataggio
Peugeot
Peugeot, Tavares: con Opel creiamo un campione europeo
Generali
Generali,de Courtois: da estero e Cina 60% risultati e cresceranno
P.A.
P.A., Madia: pronti a riavviare percorso per rinnovo contratto
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech