mercoledì 22 febbraio | 03:30
pubblicato il 03/feb/2015 09:35

Intesa Sanpaolo per le Pmi sarde, il caso delle cantine Argiolas

L'azienda punta sull'estero: serve più promozione dell'Isola

Intesa Sanpaolo per le Pmi sarde, il caso delle cantine Argiolas

Cagliari (askanews) - Un'opportunità per le piccole e medie imprese sarde che vogliono andare sui mercati esteri ma non hanno le dimensioni e i fondi sufficienti per internazionalizzare l'attività. È il significato dell'accordo tra Intesa Sanpaolo e Confindustria Sardegna, che stanzia 100 milioni a favore delle Pmi dell'Isola. Alla presentazione a Cagliari, nella sede di Confindustria Sardegna Meridionale, c'era la testimonianza delle cantine Argiolas: Valentina rappresenta la terza generazione dell'impresa nata 35 anni fa, e si occupa di export e comunicazione.

"Questi sono fondi, insieme all'OCM vino europeo, che danno la possibilità alle aziende piccole e medie di poter crescere ed uscire fuori, e anche a quelle come noi di poter investire più di quando avrebbero potuto fare senza questi fondi".

L'obiettivo delle cantine Argiolas, il cui mercato è per il 65 percento in Italia, è crescere all'estero. "Sicuramente una crescita estera e un rafforzamento nei mercati storici per noi: Stati Uniti in primis, Germania, Regno Unito, parte dell'Europa del Nord, e se riusciamo riconquistare quello che abbiamo perso in Russia. E poi incrementare la nostra presenza sui mercati asiatici".

La Sardegna, nota Valentina Argiolas, può puntare su una forte identità, ma mancano le politiche di promozione. "Quando noi ci presentiamo dobbiamo impiegare metà del nostro tempo a spiegare chi siamo, da dove veniamo, qual è la nostra storia e infine parlare dei prodotti. Altri produttori e altre regioni sono più forti".

Expo 2015 rappresenta una vetrina importante. "Ci sono dei costi veramente importanti per essere presenti all'Expo quindi solo non riusciremmo a farlo: qui torna l'argomento rete, in rete sarebbe sicuramente più facile per noi".

Gli articoli più letti
Taxi
Taxi, Padoan: liberalizzazione va fatta ma con transizione dolce
Moda
La moda porta a Milano 1,7 mld al mese, un terzo viene da estero
Conti pubblici
Padoan: domani procedura Ue più vicina? Direi proprio di no
Taxi
Taxi, Delrio: si lavora insieme se non ci sono violenza e minacce
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia