mercoledì 18 gennaio | 21:35
pubblicato il 26/nov/2013 18:53

Intesa Sanpaolo: Messina, solo se profittevoli manteniamo indipendenza

(ASCA) - Torino, 26 nov - Con la ripresa economica in Italia alcune grandi banche internazionali potranno essere interessate a mettere le mani su Intesa Sanpaolo, e solo con la crescita, generando redditivita', e con l'aumento della capitalizzazione di Borsa, la banca di Ca' de Sass potra' mantenere la propria indipendenza. E' questo il passaggio centrale dell'intervento di Carlo Messina, di fronte alla platea dei 1000 dirigenti di Intesa Sanpaolo, riuniti oggi al lingotto di Torino. Un lungo e appassionato intervento a braccio, durato oltre un'ora, che ha rappresentato l'esordio di Messina nella veste di CEO della Banca, seguito da un lunga sessione di domande da parte dei dirigenti. ''Quando su iniziativa del prof Bazoli sono stato nominato a capo della Banca dei Territori - ha detto Messina - ho adottato un metodo di lavoro basato sulla condivisione nell'esame dei problemi e nell'individuazione delle soluzioni: e' questo lo stesso metodo che applichero' nel preparare il Piano d'Impresa. Partendo da un principio alla base dell'intero Piano - ha spiegato il ceo di Intesa Sanpaolo -: tornare a generare una redditivita' superiore al costo del capitale. Per raggiungere questo obiettivo - ha spiegato -, in uno scenario segnato da una prospettiva di bassi tassi di interesse, dobbiamo puntare soprattutto sulla crescita dei ricavi, in particolare delle commissioni, e sulla gestione del portafoglio delle sofferenze''. ''Abbiamo di fronte a noi due passaggi importanti e delicati quali l'asset quality review e gli stress test - ha ricordato Messina -. Saranno momenti impegnativi, credo ne usciremo positivamente. Messina ha infine voluto porre l'attenzione sul rischio che puo' correre la banca in assenza di una redditivita' adeguata: ''In una prospettiva di ritorno di crescita del PIL in Italia, alcune grandi banche internazionali potranno iniziare a guardare Intesa Sanpaolo come una possibile preda - ha detto Messina -. E' molto importante, per questo, lo spirito di squadra che ho evocato in apertura. Solo lavorando insieme torneremo a crescere, a generare redditivita', ad aumentare la nostra capitalizzazione di Borsa. Solo cosi', con la crescita, potremo rimanere indipendenti''.

eg/mau/alf

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Hogan: da Etihad e Abu Dhabi impegno per rilancio
Davos
Padoan da Davos: in Italia stiamo continuando riforme strttturali
Fs
Fs: firmato accordo, acquisisce la società greca Trainose
Valute
Effetto Trump sul dollaro, vicino ai minimi di due mesi con yen
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
"L'Ara com'era", il racconto dell'Ara Pacis diventa più immersivo
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina