giovedì 08 dicembre | 05:02
pubblicato il 08/giu/2015 09:43

Intesa Sanpaolo in Expo 2015: parliamo dell'identità italiana

Bilancio dopo il primo mese di iniziative su imprese e cultura

Intesa Sanpaolo in Expo 2015: parliamo dell'identità italiana

Rho (askanews) - Unire imprese e cultura, in uno spazio concepito per la condivisione e il dialogo. A quasi un mese dall'inizio delle iniziative di Intesa Sanpaolo all'interno di Expo, il direttore delle Relazioni esterne della banca Vittorio Meloni sintetizza così un primo bilancio di quanto andato in scena nel padiglione The Waterstone. "E' stato un mese importante - ci ha detto - abbiamo sperimentato questo format, abbiamo coinvolto più di venti imprese nel primo mese, peraltro parziale perché abbiamo cominciato l'11 di maggio e ovviamente questo numero crescerà nel tempo, perché abbiamo in calendario più di 400 imprese che incontreremo nel corso dei prossimi mesi".

Oltre alle presentazioni di storie d'impresa, come quella della tenuta vinicola umbra Rocca di Fabbri o dell'innovativo birrificio cuneese Baladin, nel padiglione di Intesa Sanpaolo, firmato dall'architetto Michele De Lucchi, si dà ampio spazio alla cultura, nel senso più vasto del termine. "Secondo me la scelta giusta - ha aggiunto Meloni - è quella di parlare dell'identità italiana, che è fatta di musica, di teatro, di cultura e di arte e immagino anche che questo sarà il filone sul quale avremo la più importante frequentazione di visitatori dell'Expo".

In questo ambito è impossibile non soffermarsi sulla presenza, dentro The Waterstone, del dipinto "Le officine a Porta Romana" di Umberto Boccioni, normalmente conservato nelle Gallerie d'Italia in piazza Scala. "E' un po' il marchio di fabbrica di questo nostro spazio - ha concluso Meloni - è l'ingresso storico in una Milano che diventava, all'epoca di Boccioni, la capitale dell'industria italiana e quindi è un modo per raccontare che cosa si può fare qua dentro, quale nuovo destino può aspettare il Paese dopo l'avventura di Expo".

Un destino che si prova a forgiare ogni giorno tra i padiglioni dell'Esposizione universale, sempre più laboratorio di confronto, crescita e, soprattutto, futuro.

Gli articoli più letti
Mps
Mps: Vigilanza Bce studia proroga fino a 31 gennaio
Banche
I 5 requisiti necessari a un eventuale "salva banche" con l'Esm
Banche
Ue multa Agricole, Hsbc e JPMorgan su cartello Euribor: 485 mln
L.Bilancio
L.Bilancio: Senato approva fiducia con 173 sì
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni