giovedì 19 gennaio | 12:54
pubblicato il 11/nov/2015 13:24

Intesa SanPaolo apre sede Washington, focus su World Bank, Idb

Primo istituto italiano in capitale Usa. Guidata da economista Luigi Ruggerone

Intesa SanPaolo apre sede Washington, focus su World Bank, Idb

Roma, 11 nov. (askanews) - Intesa SanPaolo sarà la prima banca italiana ad avere una sede di rappresentanza a Washington DC, mirata ai rapporti con le istituzioni internazionali come Banca Mondiale, Banca Interamericana di Sviluppo (Idb). La nuova sede, oltre a gestire le relazioni con gli Enti Governativi Statunitensi e le Organizzazioni sovranazionali con competenze sui mercati finanziari, avrà responsabilità diretta delle relazioni con le agenzie multilaterali presenti localmente.

A capo della nuova Sede - informa Intesa SanPaolo in una nota - è stato nominato Luigi Ruggerone, dal 1996 all'Ufficio studi di Comit come Economista dei mercati emergenti, poi fino al 2013 presso Intesa Sanpaolo in qualità di responsabile Ufficio rischio paese e Banche estere del Gruppo e infine al Fondo Monetario Internazionale, dove - per due anni - si è occupato di questioni di stabilità finanziaria globale, contribuendo al primo capitolo del Global Finacial Stability Report, una delle principali pubblicazioni bi-annuali dell'FMI.

Attraverso l'ufficio di Washington, Intesa Sanpaolo avrà un ruolo attivo nel promuovere e supportare la partecipazione della propria a clientela ai progetti infrastrutturali e di sviluppo sostenuti dalle Agenzie nei mercati emergenti, confermandosi partner globale delle aziende nelle loro strategie di internazionalizzazione.

La nuova rappresentanza opererà in stretta sinergia con il network internazionale e le strutture italiane del Gruppo sia per co-finanziare progetti di interesse, sia per rendere disponibile un'offerta dedicata di soluzioni di finanziamento, trade export finance, structured export finance, garanzie internazionali e mitigazione dei rischi di tasso e di cambio.

L'ufficio di Washington, parte della Direzione International Network e Global Industries della Divisione Corporate& Investment Banking, rafforza inoltre il presidio del Gruppo negli Stati Uniti dove Intesa Sanpaolo è già presente attraverso la filiale hub di New York cui fanno capo le attività dell'area Americhe.

Il network internazionale del Gruppo Intesa Sanpaolo Intesa Sanpaolo è attivo in oltre 40 Paesi. Con una rete di filiali, uffici di rappresentanza e banche specializzate nel corporate banking, è presente in 28 Paesi a supporto dell'attività locale e cross-border della clientela corporate e imprese. Inoltre, attraverso le banche controllate che fanno capo alla Divisione Banche Estere, assicura una copertura strategica del territorio in altri 12 Paesi del Centro-Est Europa e nel Medio Oriente e Nord Africa, fornendo sia servizi di retail e commercial banking, sia di corporate banking.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Fed
Fed, Yellen vede tassi al 3% alla fine del 2019
Valute
Effetto Trump sul dollaro, vicino ai minimi di due mesi con yen
Netflix
Netflix, record di abbonati nel 4 trimestre, anche fuori dagli Usa
Inps
Inps: a dicembre autorizzate 37,8 mln ore Cig, su anno -11%
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Spazio, Vega si prepara al primo lancio dell'anno con Sentinel-2B
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina